CHE LAVORO FAI???? VIVO!!








Rifletto spesso , forse troppo sulla mia vita attuale , non amo i paragoni con il prima , preferisco concentrarmi sul QUI E ORA , per questo ancora di più mi domando ...MA CHE LAVORO FAI STEFY??
Riflessione nata perchè dall'esterno continuo a sentirmi fare questa domanda ed io onestamente non sò ancora oggi cosa rispondere ....
Onestamente la risposta sincera, vera e spontanea è VIVO, ma comprendo benissimo che in una società dove c'è ancora gente che vede la televisione credendo a quello che sente e guarda , dove ci sono ancora persone che si identificano nel loro lavoro e credono che ci sia un unico modo di lavorare , cioè quello di uscire di casa ed essere pagati ad ore sperando in un contratto rinnovato il mese dopo , ecco in una società schiavizzata e condizionata da religione , politica ,abitudini , poca cultura, poco rispetto, ecco questo tipo di società non capirebbe mai la mia risposta.
Troppo presi a incasellare le persone dal loro modo di vestirsi dal tipo di lavoro che svolgono , dal tipo di casa che abitano, da quante volte vanno in ferie all'anno , dalla metà addirittura dei loro viaggi ...

Che dire poi .....nemmeno io sò definire che lavoro faccio,  figuriamoci come potrei spiegarlo a terzi.

La verità è che non ho un lavoro ma lavoro comunque, pure tanto!

Chi può valutare o monetizzare il mio lavoro??
Chi può giudicare il mio operato?
Chi può dirmi quante ore di lavoro svolgo??
Chi può incatenarmi a concetti orma obsoleti per le attività che faccio?
Chi può amare come amo io i gesti di ogni giorno ?
Chi decide se io lavoro oppure no?

NESSUNO , nessuno ha il diritto di fare  ciò?   forse nemmeno io!

Il fatto è che essere liberi ha un prezzo, un prezzo anche alto che molti però hanno paura di vedere, non vedono , non vogliono vedere oppure semplicemente non sono ancora pronti per vedere.
Il prezzo che io stò pagando è il giudizio continuo che porta le persone a pensare che io fondamentalmente faccio LA FANCAZZISTA MANTENUTA , LA CASALINGA ATTEMPATA, LA VIP STRAPAGATA ( ahahhaah questa mi giunge spesso alle orecchie e piango dal ridere ....magari fosse cosi ...peccato che non ho mai preso un fico secco da comparsate tv radiofoniche ecc......però onestamente mi diverte molto sentire quanta fantasia ha l'invidia e l'ignoranza!) oppure LA LAZZARONA CHE NON HA VOGLIA DI FARE NULLA...
E' questo il problema di molte persone libere che hanno scelto di essere felici e prendersi la responsabiltà della propria vita senza delegare ad altri la serenità personale e famigliare.
Di fatto chi fà scelte come la mia lavora , tanto anche .....ore su ore , non le conta nemmeno le ore , però il lavoro e la vita si fondono e nemmeno io comprendo quando stò vivendo oppure lavorando , perche' è un tutt'uno ....IO LAVORO PER VIVERE ,MA NON VIVO PER LAVORARE .
Quando ho ospiti al B&B e sono seduta rilassata a scambiare idee e energia positiva oppure quando sono nell'orto e cucino quelle verdure appena raccolte quello è lavoro oppure vita??
Tutte e due e nessuna delle due .....è un mix di vita e attività della vita.
Non consideriamo lavoro solo in funzione del denaro (è energia pure quella , al giorno d'oggi serve anche quello) ma non mettiamolo come motivazione principale .
Chi lavora tradizionalmente , spesso se non sempre, lavora solo per arrivare alla fine del mese ....giustamente , anche io facevo cosi , non c'è nulla di sbagliato in tutto ciò, se questo ci rende felici , un pò da rivalutare invece se questo meccanismo felici non vi rende !
Quindi da cambiare secondo il mio modesto parere che per altro condivido ( hihihihi) è l'abitudine e la mentalità che il lavoro è tale solo se siamo frustrati , sfruttati, sottopagati, offesi, schiavizzati e derisi ...
l lavoro può essere ben altro , certo non è assolutamente facile cambiare e rivalutare preconcetti adottati da decenni con il solo scopo di renderci schiavi e lasciarci ignoranti per potere comandarci meglio , ma noto molto spesso che  primi sabotatori di noi stessi siamo NO STESSI ..
Quante volte ci siamo detti:

Non sono capace....
Non ci riuscirò mai

E' troppo difficile per me

Ci impiego troppo tempo (certo se non parti mai ne impiegherai sempre di più oppure non partirai mai)

Ho paura 

Non posso ( spesso è non voglio ma nessuno lo ammette a se stesso)

Ormai è troppo tardi 

Non sono sicuro

Smettetela di piangervi addosso ......pensate , valutate pianificate e agite!!!

Nessuna strada è facile ....la vita è una continua prova da superare ....

Il mio lavoro, la mia vita si fondono , non c'è un inizio di una ed una fine dell'altro, sono un tutt'uno e sono nessuno ...sono la luna e sono il sole , sono la terra e sono la pioggia, sono il bianco e sono il nero ....

Chi ha fatto le mie scelte potrà capire alla perfezione le mie parole , chi ha mente aperta capirà , chi è schiavo criticherà....ma ricordate che non è oscurando gli altri che porterete luce a voi ....

Quindi ..che lavoro faccio??

- la mamma 
- la cuoca
- la contadina
- la donna delle pulizie
- la sarta
- la ricamatrice
- la blogger
- l'autrice
- la motivatrice personale
- l'autista dei miei figl quando vanno a scuola
- l'insegnante di spiritualtà ai miei figli ( e non dico religione per scelta)
- l' albergatrice 
-la fannullona quando non ho voglia di fare nulla 

VIVO E LASCIO VIVERE .....mi seguite!!



Etichette: ,