OLEOLITO ALL'ARNICA , antidolorifico,decongestionante,antinfiammatorio



Viva la natura e quel che regala ......

L'arnica purtroppo non è ancora nel mio orto !!
Direi purtroppo perchè per il concetto di autoproduzione che ho io , il fatto di comperare mi deprime moltissimo , MA , visto che questo oleolito lo volevo assolutamente in casa , ho acquistato comunque l'arnica , in bustine , in effetti era per tisane , ma alla fine ho tagliato 4 bustine , le ho messe in un vaso riciclato della marmellata e ho riempito il vaso con olio biologico di girasole .
A questo punto lascio in cucina in un mobile , per 20 giorni ,avendo l'accortezza di agitare almeno una volta al giorno , in questo caso l'arnica si accumula facendo uno strato che per muoverlo và agitato molto bene , anche la camomilla si comporta nello stesso modo .
Trascorsi i 20 giorni si filtra con l'aiuto di un colino e di una garza di cotone o lino .
Ecco già fatto un oleolito che costa circa 14 eurini , 30 ml ....fate due conti voi quanto abbiamo risparmiato !! 

Oleolito di Arnica

L'ARNICA ha proprietà antidolorifiche , decongestionanti , antinfiammatorie , quindi utilizzeremo questo olio massaggiandolo sui dolori  e traumi .

fonte. http://www.cure-naturali.it/olii-vegetali/2404/olio-arnica/1473/a

Olio di arnica: proprietà e benefici

L’olio di arnica contiene flavonoidi, triterpeni, lattoni sesquiterpenici e olio essenziale) che conferiscono a quest’oleolito proprietà antinfiammatorieantidolorifiche e stimolanti la circolazione, Oltre a ridurre il dolore dovuto a traumi quali urti e cadute, favorisce anche il riassorbimento dei lividiematomi, ecchimosi ed edemi e riducendo rapidamente il gonfiore e il dolore.
Il suo impiego è indicato in tutte quelle situazioni in cui mettereste del ghiaccio (cadute, fratture, lussazioni, incidenti) per evitare la formazione di un versamento, che sia di liquidi o causato dalla rottura dei vasi sanguigni. Inoltre è molto efficace anche su strappi e stiramenti muscolari, distorsioni, contusioni, slogature, flebiti, dolori articolari caratterizzati anche da infiammazione e gonfiore, e reumatismi.
Ideale per un massaggio tonificante sui muscoli, prima e dopo attività sportiva o per chi durante le giornate fredde, fa sport all’aperto. Dona energia alle membra stanche e doloranti. Si utilizza massaggiando poche gocce d’olio di arnica direttamente sul muscolo o diluendolo ulteriormente in un olio da massaggio.  
Nel trattamento delle vene varicose l’olio di arnica è un valido aiuto per sfiammare e far rientrare i vasi, grazie alla sua azione antinfiammatoria e astringente sul sistema circolatorio. Per questa ragione è impiegato anche sulle emorroidi.

Controindicazioni olio di arnica

L’olio di arnica deve essere utilizzato solo per via esterna. Se ingerita l'arnica può provocare disturbi al fegato, gastriti, nausea, vomito, enterocoliti, cefalea, ipotensione arteriosa e palpitazioni.
Anche la crema per uso esterno non va applicata su ferite aperte, dato che può provocare arrossamenti e irritazioni. La presenza di elenalina può provocare in alcuni individui, dopo sensibilizzazione, dermatite da contatto.

Etichette: