Goji berries.....contiene 400 volte più vit.C delle arance

Avevo già parlato di questa meravigliosa pianta :

http://natural-mente-stefy.blogspot.it/search?q=goji

L'avevo acquistata nel sito della Bakker , pagata sui 15 euro , condiviso l'acquisto con un'amica per non pagare le spese di spedizione ......Devo ammettere un bell'investimento perchè da una piantina di 10 centimetri circa  arrivata in primavera , ora è  un cespuglio gigante con talee cresciute spontanee semplicemente i rami hanno toccato terra e hanno fatto tutto da soli , oppure tagliato dei rami messi in un vaso ,,,,all'inizio sembravano morti ,,poi dopo due mesi , germogliavano come per magia ......
Quindi ora piante di goji a non finire , per ora solo due bacche ma è il primo anno e non pretendevo nulla , è già tantissimo avere ottenuto l'attecchimento .
Inoltre anche in vaso cresce molto bene anche se come tutte le piante non come a terra .

Per ora non mi resta che continuare ad reperire le bacche a caro prezzo ma ne bastano 15 grammi circa al giorno quindi .......




Io le prendo qui : http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__bacche-di-goji-150g.php?idsearch=5553341?pn=2820


Copio incolla quanto leggo :


Le bacche di Goji appartengono al gruppo degli alimenti che sono considerati superantiossidanti naturali, una dose  di circa 15 bacche di Goji hanno una capacità antiossidante superiore a 15 blocchi.
Molti studi sono stati condotti sulle bacche di goji ed  hanno destato l'interesse di molti ricercatori, perché tra le montagne del Tibet, gli agricoltori e le persone che hanno consumato regolarmente le bacche di Goji per anni, la  percentuale di centenari sale del 10 % e la percentuale di persone con il  cancro è bassissima, così come l' invecchiamento cellulare.
La bacca di goji, originaria del Tibet è il frutto con il maggiore contenuto di antiossidanti conosciuto. Contiene più vitamina C delle arance, più vitamina B1 e B3 del lievito naturale ed è ricco di polisaccaridi.
Contiene più calcio dei broccoli ed è una preziosa fonte di betacarotene, luteina e zeaxantina. Si raccomandano 15 g di frutto secco al giorno. Masticando bene si aumenta l'effetto nutritivo.
Per ammorbidire le bacche usare acqua, latte, oppure yogurt.

Un aiuto nella prevenzione di tumori e Alzheimer
Nel Goji sono presenti due importanti antiossidanti naturali: lo zinco e un'alta percentuale di vitamina C; in più queste bacche contengono quattro polisaccaridi bioattivi (LPB1, LPB2, LPB3, LPB4) capaci di attivare il sistema immunitario e renderlo abile nel distinguere tra cellule sane e cellule malate, soprattutto nelle patologie degenerative, come cancro e Alzheimer.
Non è tutto: perché i polisaccaridi, in associazione con le fibre presenti nelle bacche, hanno rivelato anche una buona attività probiotica, favorendo la crescita e lo sviluppo di flora batterica benefica a livello intestinale, che ha portato a un potenziamento della parete intestinale e una regolarizzazione della risposta immunitaria, chiamata in gioco nelle patologie allergiche.
L'insalata depurativa
Le bacche di Goji si possono gustare in insalata. Per 2 persone servono 2 tazze di riso integrale, mezza tazza di bacche di Goji, 3 tazze di foglie di spinaci, una tazza di piselli, 2 barbabietole, una tazza di fagioli bio, 300 grammi di petto di pollo tagliato a cubetti. I vari ingredienti devono essere già cotti, a esclusione delle bacche. Si mescolano riso, fagioli, bacche di Goji e piselli e si aggiunge un po' di sale e di olio. In un piatto si dispongono le foglie di spinaci e, sopra, si dispongono il petto di pollo, le barbabietole a fettine e il mix di riso, piselli e bacche.
Il frullato rinforzante
Basta procurarsi una tazza di bacche di Goji, una di mirtilli, una di more, lamponi, ribes e una mela. Si frullano tutti i frutti e poi si aggiunge a piacere latte di soia o succo d'arancia. Si mescola delicatamente e si completa con una spolverata di cannella o di cacao amaro bio in polvere. La bevanda ottenuta è un portentoso antiossidante naturale, straricco di vitamine e minerali: l'ideale è gustarlo come merenda o sostituirlo di tanto in tanto alla colazione del mattino.
La tisana antiage
È infine possibile assumere le bacche di Goji in tisana. Quando l'acqua bolle si aggiunge una manciata di bacche, si fa bollire pochi minuti, poi si dolcifica con zucchero di canna bio. Invece della semplice acqua si può amplificare l'azione antiossidante del Goji utilizzando come base per la tisana il tè verde, senza dimenticare di mangiare anche le bacche, oltre a bere l'infuso.

Io le utilizzo secche oppure le lascio in ammollo in acqua tiepida ...per poi bere l'acqua e mangiarmi le bacche ...il prossimo passo sarà regalarmi il libro :

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__goji-libro.php?idsearch=5553341?pn=2820


Insomma a quanto pare un vero toccasana .....

Etichette: